Cronaca

Acli, aperte il nuovo sportello "Amministrazioni di sostegno"

La consulenza è gratuita, offerta dai volontari che si occupano del servizio e referenti della Lega Consumatori

Grazie alla stretta sinergia fra Lega Consumatori e Patronato Acli di Rimini è stato istituito il nuovo sportello “Amministrazioni di sostegno”, finalizzato a fornire informazioni, consulenza e assistenza a tutti coloro che avessero necessità in famiglia della figura dell'amministratore di sostegno / tutore / curatore. L’amministrazione di sostegno è stata introdotta nel nostro ordinamento nel 2004 e può essere definita come una misura di protezione volta a tutelare coloro che si trovino nell’impossibilità di provvedere ai propri interessi per un determinato periodo o in modo permanente.

Questo può accadere a causa di una menomazione fisica o psichica; si pensi agli anziani, ai disabili o comunque a persone inferme. La condizione per richiedere l’amministrazione di sostegno è data dalla necessità del compimento di determinati atti al quale la persona non può provvedere da sola a causa della menomazione; è il caso, ad esempio, di una persona anziana che abbia la necessità di vendere un appartamento o di effettuare investimenti.

Il giudice può nominare amministratore di sostegno il coniuge, il convivente, gli ascendenti, i discendenti, i parenti entro il quarto grado, la persona designata dal genitore superstite del beneficiario con testamento o scrittura privata autenticata. Quando lo ritiene opportuno, il giudice può nominare altra persona idonea, di solito un professionista iscritto in apposito elenco in tribunale. Lo sportello è attivo ogni giovedì mattina, dalle 9 alle 11, nella sede del Patronato Acli di Rimini di via Valturio, 2. La consulenza è gratuita, offerta dai volontari che si occupano del servizio e referenti della Lega Consumatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acli, aperte il nuovo sportello "Amministrazioni di sostegno"

RiminiToday è in caricamento