Cronaca

Pattuglione dei carabinieri, nel fine settimana 1 arresto e 9 denunce

Week end di controlli del territorio riminese da parte dei militari dell'Arma impegnati al contrasto della criminalità

Fine settimana di controlli del territorio da parte dei carabinieri di Rimini che, nelle ultime 48 ore, hanno pattugliato la città per contrastare la criminalità con un bilancio finale di una persona arrestata e altre 9 denunciate a piede libero. Nel dettaglio, a finire in manette per un aggravamento della misura cautelare è stato un 37enne, già noto alle forze dell'ordine per una serie di atti persecutori contro i genitori, sottoposto al divieto di dimora in Emilia Romagna. Nonostante il provvedimento, l'uomo ha più volte ingorato le prescrizioni che sono state documentate dai carabinieri e sottoposte all'autorità giudiziaria che ha revocato i benefici facendo così scattare la carcerazione. Nel pomeriggio di sabato, invece, i militari dell'Arma hanno denunciato 3 persone per furto aggravato. Ad essere deferiti sono stati un albanese 43enne che, in un negozio del centro commerciale, ha rubato una felpa per poi indossarla e cercare di scappare senza pagarla. Reato analogo anche per una coppia di malviventi, lui albanese 40enne e lei greca 35enne, che si stavano allontanando da un negozio di articoli per la casa dopo aver occultato merce per 200 euro passando dalla cassa automatica.

Dovranno rispondere di spaccio di stupefacenti un marocchino 18enne, pizzicato a vendere una dose di hashish all'interno del parco Murri a un turista salernitano poi segnalato in Prefettura come assuntore, e un riminese 27enne, sorpreso sempre dai carabinieri a cedere una dose di cocaina in viale Siracusa. Anche in questo caso l'acquirente, un napoletano, è stato segnalato come assuntore. Denunciato per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere un riminese 37enne, fermato in viale Brindisi e trovato in possesso di un coltello a serramanico.

I controlli sulle strade, per contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza, hanno visto 3 automobilisti denunciati a piede libero in quanto sorpresi alla guida con un tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l mentre altrettanti, che hanno fatto segnare all'etilometro un'alcolemia compresa tra 0,5 e 0,8 g/l, se la sono cavata con una multa. Tutti e 6, comunque, hanno dovuto dare l'addio alla loro patente. In totale i 12 posti di controllo hanno permesso di identificare 94 persone e ispezionare 63 mezzi. Altre 3 persone, sorprese con modiche quantità di stupefacente, sono state segnalate in Prefettura come assuntori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pattuglione dei carabinieri, nel fine settimana 1 arresto e 9 denunce

RiminiToday è in caricamento