menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Pattuglione" di Pasqua dei Carabinieri: fioccano le denunce

I Carabinieri della Provincia di Rimini, in questo fine settimana di Pasqua, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato a contrastare le “stragi del sabato sera” ed i vari reati

I Carabinieri della Provincia di Rimini, in questo fine settimana di Pasqua, hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato a contrastare le “stragi del sabato sera” ed i vari reati, con l'impegno di oltre 100 carabinieri e 50 mezzi. Sono state identificate 900 persone e controllati 500 veicoli. Numerose le denunce. Due romeni di 41 e 43 anni, controllati nel parco Cervi in piazzale Kennedy, sono stati denunciati per ricettazione.

In uno zaino avevano capi di abbigliamento ed effetti personali risultati rubati in spiagga ai danni di un turista svizzero, impegnato nella
manifestazione del Paganello. Altri tre giovani di Manerbio (Brescia), rispettivamente di 20, 25 e 30 anni, sono stati denunciati per danneggiamento aggravato. I tre turisti, dopo aver trascorso una serata alle cantinette in centro, mentre rincasavano a piedi completamente ubriachi, lungo la via Valturio si sono “divertiti” a rompere un lunotto di un auto in sosta, lanciando contro dei sassi.

La scena non è passata inosservata ad alcuni abitanti che hanno subito chiamato il 112, ed i Carabinieri, giunti sul posto, hanno bloccato i tre ancora nei paraggi. I 3 giovani, oltre a dover rispondere di danneggiamento aggravato, venivano anche sanzionati per ubriachezza molesta. Un 35enne di Poggio Berni è stato denunciato per spaccio di droga dopo esser trovato in casa con 1,5 grammi di cocaina suddivisi in dosi ed un bilancino di precisione. I Carabinieri di Viserba hanno sanzionato invece tre romeni che chiedevano con insistenza l'elemosina nei pressi dei cimiteri.

STRADE - I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 39enne di Novafeltria, sorpreso al volante con un tasso di 1,28 grammi per litro. Un 43enne di Maiolo è stato pescato invece con un tasso di 1,41 grammi per litro. Denuncia anche per un 24enne di Torriana, beccato al volante dell'auto della madre nonostante non avesse mai conseguito la patente. Un 50enne di Cesena è stato denunciato perchè trovato alla guida nonostante la patente fosse stata revocata. Inoltre sono state elevate 7 contravvenzioni al codice della strada, con il ritiro di 4 patenti di guida.

Nella mattinata di Pasqua i Carabinieri sono intervenuti in seguito ad una richiesta di intervento da parte di un donna 43enne originaria dello Sri Lanka la quale aveva riferito di alcune minacce subite poco prima, all’interno della sua abitazione a Secchiano di Novafeltria, dal marito 46enne convivente, connazionale, a seguito di litigio scaturito per futili motivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento