rotate-mobile
Cronaca

Pazzie meteorologiche di marzo: neve fino alla costa

A Rimini la diminuzione è stata di oltre dieci gradi in poche ore: dai 12,9°C delle 3 ai 1,2 delle 14. Tutto secondo quanto previsto dall'allerta della Protezione Civile

A 72 ore dall'inizio della primavera meteorologica è arrivata la neve. I fiocchi bianchi hanno sono arrivati persino sulla costa. Il rapido transito di un minimo depressionario sulla nostra regione, associato all'irruzione di aria fredda in quota, ha determinato un forte crollo della colonnina di mercurio, con le precipitazioni che si sono trasformate temporaneamente in neve anche in pianura. A Rimini la diminuzione è stata di oltre dieci gradi in poche ore: dai 12,9°C delle 3 ai 1,2 delle 14. Imbiancato l'entroterra. Tutto secondo quanto previsto dall'allerta della Protezione Civile. Il maltempo è stato accompagnato da forti raffiche di vento, con punte di quasi 70 chilometri orari.

Nelle prossime ore è prevista un'attenuazione dei fenomeni. Venerdì il servizio meteorologico dell'Arpae prevede al mattino generale condizioni di cielo sereno con addensamenti sui rilievi romagnoli dove non si esclude qualche debole precipitazione. Nel pomeriggio è atteso un aumento della nuvolosità alta e sottile. Le temperature minime sono previste in diminuzione con valori compresi tra 2 e 5 gradi, mentre le massime in rialzo con valori attorno a 12 gradi. La permanenza di un' ampia area depressionaria sul bacino del mediterraneo manterrà condizioni di instabilità anche nei prossimi giorni. Si attende un fine settimana con nuvolosità irregolare alternata a piogge. Nevicate oltre i 1000 metri. Le temperature oscilleranno intorno alla media del periodo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pazzie meteorologiche di marzo: neve fino alla costa

RiminiToday è in caricamento