Pedale lungo l'Adriatica, i carabinieri lo bloccano e scoprono che ha l'obbligo di soggiorno

Nonostante la misura il ciclista aveva in programma l'obiettivo di raggiungere Ravenna in mountain bike

Una scena che non capita tutti i giorni. E' quella in cui si sono imbattuti gli uomini del nucleo operativo radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Cesenatico. Nel pomeriggio di mercoledì un 50enne di Misano Adriatico stava percorrendo la Statale 16 Adriatica in bicicletta. Gli agenti lo hanno fermato all'altezza del distributore Repsol, un tratto a scorrimento veloce, dove è davvero insolito utilizzare la bici. Una circostanza che ha insospettito non poco gli agenti, dal controllo è emerso che sul 50enne gravava una misura di prevenzione, cioè l'obbligo di soggiorno nel comune di residenza (Misano). L'uomo è stato arrestato per la violazione della misura preventiva, aveva in programma l'obiettivo di raggiungere Ravenna in mountain bike, un percorso davvero poco agevole, interrotto dall'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Folle inseguimento sulle strade per bloccare il furgone rubato

Torna su
RiminiToday è in caricamento