Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Pensione fatiscente piena di rifiuti, Erbetta: "Meglio concedere i cambi di destinazione d'uso"

L'albergo da anni e' abbandonato. E' stato occupato più volte da extracomunitari. Dopo questi eventi hanno chiuso con le grate di ferro gli ingressi anche se poi si e' dovuto murare l'ingresso principale

Giro a a San Giuliano Mare per toccare con mano i problemi dei due esponenti di Rinascita Civica Mario Erbetta Mauro Aluigi. Spiega una nota di Erbetta: "Abbiamo fatto un sopralluogo in via Nicolini e al civico 15 abbiamo trovato un albergo abbandonato in piena zona residenziale. Dopo colloquio con i vicini e' venuta a galla una realtà incredibile ma ormai ordinaria per Rimini. L'albergo da anni e' abbandonato. E' stato occupato più volte da extracomunitari. Dopo questi eventi hanno chiuso con le grate di ferro gli ingressi anche se poi si e' dovuto murare l'ingresso principale per evitare intrusioni. Oggi  l'esterno e' diventata una discarica, materassi, immondizia, pezzi di mobili che attirano topi, zanzare e animali vari creando un serio problema per la salute pubblica".

Per Erbetta "più volte le autorità comunali sono state sollecitate su tale problematica ma nessuno ad oggi ha provveduto a imporre ai proprietari la bonifica della corte dell'albergo. Anche l'assessore alla Polizia Munipale nonché candidato a Sindaco per il Pd e' stato contattato e sollecitato dai residenti ma senza alcun risultato. Insomma vogliamo realizzare progetti faraonici come il Parco del Mare e non riusciamo a risolvere il degrado delle pensioni abbandonate. La rigenerazione di queste strutture e' di fondamentale importanza anche cambiandone le destinazioni d'uso, possibile come le recenti sentenze del Consiglio di Stato hanno evidenziato. A Rimini però, in base a un distorto concetto di recettività turistica, lasciamo in degrado strutture fatiscenti pur di non concedere in zona mare i cambi di destinazione d'uso, provocando così reali problemi anche di salute pubblica come in questo caso".

"Comunque, i residenti di Via Nicolini non possono vivere attorniati da topi e animali perché nessuna autorità ha la voglia di impone ai proprietari dell'immobile di effettuare la pulizia necessaria nella corte dell'albergo, per cui nei prossimi giorni presenterò un esposto al Comune, all'Ausl Romagna e alla Procura della Repubblica affinché questa situazione di pericolo della salute pubblica venga a cessare. Lo dobbiamo ai cittadini di San Giuliano Mare", conclude Erbetta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensione fatiscente piena di rifiuti, Erbetta: "Meglio concedere i cambi di destinazione d'uso"

RiminiToday è in caricamento