Per il Giudice del Lavoro fu licenziamento illecito, reintegrati dipendenti della Prime SRL

I lavoratori assistiti dalla FENEAL UIL insieme all’avvocato Daniela Magnani esprimono grande soddisfazione per il riconoscimento del diritto oggettivo e il ripristino della legalità

La FENEAL UIL di Rimini esprime piena soddisfazione per i lavoratori licenziati dalla Prime SRL che lavoravano all’interno delle Industrie Valentini e che, con sentenza del Giudice del Lavoro, sono stati reintegrati. "Giustizia è stata fatta - commenta il sindacato - con magistrato che ha accertato illeceità dei licenziamenti". I lavoratori assistiti dalla FENEAL UIL insieme all’avvocato Daniela Magnani esprimono grande soddisfazione per il riconoscimento del diritto oggettivo e il ripristino della legalità. La FENEAL UIL di Rimini da anni ha condotto una serrata lotta verso le fittizie operazioni di scissione societaria poste in essere con unico intento di aggirare le garanzie poste a tutela dei lavoratori. “Si rende allora applicabile - secondo la sentenza - il regime di cui all’art. 18 primo comma St. Lav. che prevede la reintegrazione nel posto di lavoro dei lavoratori illegittimamente licenziati ed il pagamento in loro favore di una indennità risarcitoria commisurata alla retribuzione globale di fatto mensile pari ad €. 1.446,86 (detratto l’aliunde perceptum o percipiendum ) maggiorata di interessi e rivalutazione monetaria come per legge dal giorno del licenziamento 10\04\2018 sino alla data della effettiva reintegra, oltre al versamento per lo stesso periodo dei contributi previdenziali e assistenziali.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento