rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Per la prima volta l’archistar Daniel Libeskind visita il Gruppo Focchi di Rimini

Dopo aver firmato il Memoriale a Ground Zero di New York, l'archietetto ha progettato la torre per CityLife e che sta sorgendo a Milano

Martedì 11 settembre, data emblematica, dopo aver firmato il Memoriale a Ground Zero di New York, l’archistar Daniel Libeskind è stato a Rimini presso la sede del Gruppo Focchi per visionare il mock up del “Curvo”, la torre che ha progettato per CityLife e che sta sorgendo a Milano. "I progetti più innovativi richiedono il coraggio di prendere decisioni, che portano inevitabilmente ad affrontare qualche rischio. Per riuscire è fondamentale la collaborazione con industrie che sanno coniugare artigianalità e alta tecnologia" sottolinea Daniel Libeskind. Dopo aver già creato le facciate continue della Torre Isozaki e le residenze Libeskind di CityLife, il Gruppo Focchi, specializzato nella realizzazione di tall buildings, sta realizzando l’involucro dell’ultima delle Tre Torri con 5.000 cellule in triplo vetro per 27mila metri quadrati e 175 metri di altezza.

"Negli edifici sempre più alti delle società di domani le persone abitano, lavorano, si relazionano con abitudini e attitudini diverse - afferma Maurizio Focchi, ad del Gruppo Focchi. - L’urgenza è quella di creare un futuro migliore per le generazioni del futuro. E questo lo possiamo fare anche lavorando bene, con etica e professionalità. Ma ci vogliono soprattutto umiltà e coraggio. La posa in opera delle facciate Focchi inizierà a ottobre e la torre sarà completata a fine 2019 per diventare la sede della Pwc Pricewaterhouse Coopers.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la prima volta l’archistar Daniel Libeskind visita il Gruppo Focchi di Rimini

RiminiToday è in caricamento