menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per Misano un assestamento di bilancio da 506mila euro: saranno impiegati per emergenze sociali

Dall’alleggerimento della tassa rifiuti al sostegno alle famiglie con contributi al pagamento degli affitti e il sostegno a tutti i servizi sociali

Il Consiglio Comunale di Misano Adriatico ha approvato ieri sera l’assestamento di bilancio 2020. Il documento risente ovviamente di quanto accaduto durante l’anno: la pandemia ha determinato una condizione di bisogno per famiglie e imprese, che in conseguenza ha generato la necessità di intervenire con sussidi di varia natura e il dilazionamento dei tributi. Il Comune ha potuto usufruire di contributi straordinari dallo Stato per via della condizione di particolare restrizione imposta per contrastare la prima ondata della pandemia, ai quali si sono aggiunti gli interventi della Regione.

“Come tutti i bilanci pubblici – il commento dell’Assessore al Bilancio Marco Ubaldini – anche la nostra Amministrazione ha vissuto e sta vivendo turbolenze da gestire e da ricondurre ad una gestione che ne mantenga il pieno controllo. L’assestamento votato dal Consiglio Comunale conferma questa gestione attenta, figlia dell’ascolto quotidiano delle urgenze a cui far fronte, del tempestivo e ordinato intervento. Stiamo vivendo ancora questa condizione di diffusa emergenza, ma crediamo di aver risposto con efficacia e trasparenza con le risorse disponibili”.

Nella sostanza, l’assestamento affronta gli ammanchi compensati dalle risorse pubbliche immesse per farvi fronte e contemporaneamente costituisce un fondo di 506mila euro da destinare e famiglie e imprese per le difficoltà che ancora stanno attraversando, la cui gestione sarà definita in queste settimane, con settori prevalenti riguardanti l’alleggerimento della tassa rifiuti e il sostegno alle famiglie con contributi al pagamento degli affitti e il sostegno a tutti i servizi sociali. E’ un fondo che quindi vede l’integrazione del Comune ai 469mila euro ricevuti dal Governo quale riconoscimento delle particolari restrizioni subìte nella primavera scorsa. Per quanto riguarda il sostegno al bisogno, si aggiungono gli 88mila euro ricevuti in questi giorni per via della Protezione Civile e destinati, destinati a nuovi buoni spesa che saranno disponibili subito dopo la pubblicazione del bando in lavorazione.

L’assestamento di bilancio riguarda anche alcune opere pubbliche. “Con risorse derivanti da economie di gestione sarà sistemato il secondo versante di via Baracca – spiega il sindaco Fabrizio Piccioni - e i 150mila euro destinati completeranno i lavori effettuati tre anni fa. Altri 50mila euro saranno destinati alla sistemazione del lungomare per intervenire sul muretto d’onda nelle parti ammalorate. E’ infine confermato l’avvio dei lavori nell’autunno 2021 per la realizzazione del nuovo lungomare fino a Portoverde”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento