Per Montefiore Conca un periodo natalizio speciale

Il grande successo del presepe vivente che nelle sue due date ha registrato oltre 6000 presenze provenienti da tutta Italia

Un Natale di successi quello vissuto a Montefiore Conca partendo dalla vigilia con la novità del trenino di Babbo Natale che ha portato regali, dolcetti e letterine dal polo Nord insieme alle sue renne ed ai suoi Elfi, ad oltre 100 bambini che gioiosi lo aspettavano nelle diverse frazioni, dal Borgo fino alla Falda dove poi ha proseguito il suo viaggio verso altri paesi. Vedere gli occhi dei bimbi brillare di felicità è il più bel regalo che si possa ricevere sotto l'albero. A seguire il grande successo del presepe vivente che nelle sue due date (26 dicembre e 1 gennaio) ha registrato oltre 6000 presenze provenienti da tutta Italia.

"Un grazie speciale - spiegano gli organizzatori - va all'associazione La Cordata, un gruppo di 35 disabili che da Milano è giunto fino a Montefiore per vedere il nostro presepe vivente. Un'edizione questa che ha superato in bellezza, in numero di quadri, in numero di animali, di figuranti e di pubblico tutte le 24 edizioni precedenti. Un applauso ed un grazie di cuore va  al gruppo di volontari che ha costruito e realizzato questo bellissimo viaggio nel tempo trasportando il pubblico a 2016 anni fa. L'Epifania ha visto oltre 200 bimbi insieme alle loro famiglie riempire il teatro per ricevere direttamente dalla Befana la propria calza con i cioccolatini Rovelli che non mancano mai e tanti regali. La giornata si è poi conclusa con l'estrazione in diretta della Lotteria con oltre 80 preziosi premi. Non dimentichiamo inoltre che durante le 5 serate dell'autunno Musicale sono stati raccolti 1786 euro di cui 893 euro sono stati donati al piccolo Tommy, un bimbo affetto da una grave malattia e 893 euro sono stati usati per acquistare generi alimentari per le famiglie in difficoltà economica di Montefiore. Quando arriva Natale a Montefiore non vengono dimenticati neppure i più grandi, infatti tutti i nonni oltre i 75 anni sono stati deliziati dal Dolce di Natale, un dolce creato proprio per l'occasione, con molte più lievitazioni e molto meno zucchero rispetto al tradizionale panettone in modo che tutti potessero gustarlo. Ed infine un'ultimo regalo sotto l'albero, un incremento del 35% in più rispetto ai precedenti anni dei visitatori alla Rocca. La visita inattesa dell'onorevole Vittorio Sgarbi è stata graditissima, un regalo prezioso per il nostro borgo. Il Natale a Montefiore si è colorato di tante emozioni, composte dai sorrisi felici di bambini, dalle lacrime di commozione degli anziani e dagli occhi pieni di gratitudine di chi non ha nulla ed ha ricevuto generi alimentari perché a Montefiore Conca non si dimentica nessuno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento