Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Per spegnere l'incendio intossicano i clienti di un hotel, 3 persone di cui 2 bambine in ospedale

A prendere fuoco il motore dell'impianto di condizionamento, le polveri degli estintori portate dal vento finiscono nel giardino di una struttura ricettiva

Tanta paura nel pomeriggio di mercoledì quando, in un hotel di Rivazzura, tre persone tra cui due bambine di 3 e 5 anni hanno iniziato improvvisamente a sentirsi male. Irritazione agli occhi e alla gola e conati di vomito hanno fatto scattare l'allarme verso le 16.30 e, sul posto, sono accorse due ambulanze e l'auto medicalizzata. In un primo momento le cause dell'intossicazione non sono state trovate ed è stato chiesto l'intervento dei vigili del fuoco e dei carabinieri che hanno iniziato ad indagare sull'accaduto. Mentre le tre persone sono state portate in pronto soccorso per gli accertamenti è emerso che in una struttura ricettiva a fianco di quella interessata era scoppiato un incendio al motore esterno di un condizionatore. I titolari, accorsi per spegnerlo, avevano utilizzato gli estintori a polvere e a causa del vento il contenuto si era trasformato in una nuvola finita nel giardino dell'altra struttura ricettiva provocando così i malesseri. I tre intossicati, comunque, non sarebbero in pericolo di vita e sono in corso gli accertamenti dei carabinieri per approfondire eventuali responsabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per spegnere l'incendio intossicano i clienti di un hotel, 3 persone di cui 2 bambine in ospedale

RiminiToday è in caricamento