Per un mese non si presenta all'obbligo di firma, scatta il carcere per la malvivente

All'alba di mercoledì la donna è stata rintracciata dai carabinieri e arrestata per l'inottemperanza alla misura cautelare

All'alba di mercoledì i carabinieri della Stazione di Bellaria hanno rintracciato e arrestato una 45enne ucraina, già nota alle forze dell'ordine, per un aggravamento della misura cautelare emessa dal Tribunale di Rimini. Per la donna, già finita nei guai, il giudice aveva disposto una prima volta l'obbligo di firma due volte al giorno ma, per un mese intero, la straniera non si è mai fatta vedere in caserma. L'inottemperanza è stata segnalata dai militari dell'Arma al giudice che ha emesso un'ordinanza più restrittiva facendo scattare l'arresto in carcere. Individuata, la 45enne è stata quindi portata in caserma per le pratiche di rito e poi trasferita nella casa circondariale di Forlì.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • La polizia di Stato si presenta alla festa abusiva nella villa in collina

  • Operaio precipita nel vuoto, a perdere la vita è un riminese

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Non rispetta i limiti d’altezza e fa un disastro nel sottopasso distruggendo il furgone

Torna su
RiminiToday è in caricamento