Perde alla slot machine e inizia a litigare col gestore della sala giochi

E' stato necessario l'intervento dei carabinieri per riportare alla calma un cittadino marocchino "spennato" dalle macchinette mangiasoldi

I carabinieri di Rimini sono intervenuti, nella serata di mercoledì, in una salagiochi di Marina Centro dove era segnalata un'animata discussione. I militari dell'Arma, verso le 23, sono quindi arrivati sul posto e si sono trovati davanti un 30enne marocchino che stava dando in escandescenza. Dagli accertamenti è emerso che lo straniero era stato appena "ripulito" dalle slot machine, perdendo circa 300 euro, e aveva iniziato ad inveire contro il gestore del locale per avere indietro i soldi. Dopo aver calmato il nordafricano, i carabinieri sono riusciti ad allontanarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento