Perde ingente somma alla slot machine e se la prende col gestore del bar

E' stato necessario l'intervento dei carabinieri e del titolare del locale per convincere l'incallita giocatrice a smettere di buttare i soldi nella macchinetta

Nella mattinata di lunedì i carabinieri sono dovuti accorrere in un bar di via dei Mille dove, verso le 10, una donna cinese stava andando in escandescenza. Quando sono entrati nel locale, i militari dell'Arma hanno scoperto che la signora aveva appena "bruciato" 700 euro nella slot machine e, convinta di poter vincere continuando a giocare, stava discutendo animatamente col titolare. La cinese, infatti, pretendeva l’intervento del responsabile della ditta fornitrice dei giochi che controllava la regolarità delle vincite. Dopo averla identificata e calmata, i carabinieri sono riusciti a convincere la giocatrice incallita a desistere dal suo proposito e ad allontanarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento