rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Novafeltria

Perseguita senza motivo una donna, stalker della Valmarecchia finisce in manette

L'ossessione di un 48enne è sfociata in una serie di pedinamenti e minacce nei confronti della vittima

Si è conclusa con un paio di manette e gli arresti domiciliari l'insana e ossessiva passione di un 48enne per una 49enne residente nella Valmarecchia che, per oltre 1 anno, ha dovuto sopportare le attenzioni non gradite da parte dell'uomo trasformatosi in stalker.Tutto è iniziato nel febbraio del 2014 quando, la vittima, è stata costretta a rivolgersi ai carabinieri della Compagnia di Novafeltria per querelare il molestatore. La donna, in grave stato d’ansia e di paura per la propria incolumità, aveva raccontato ai militari dell'Arma di come il 48enne non esitasse a passare frequentemente davanti alla sua abitazione per poi pedinarla, a piedi o in auto, oltre a minacciarla e molestarla.

La denucia aveva portato, pochi mesi dopo, a un'ordinanza del Gip del Tribunale di Rimini di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti dell'uomo ma, terminata la misura restrittiva, lo stalker ha proseguito la sua opera di persecuzione prendendo di mira, anche, il marito della 48enne. Nel luglio di quest'anno, le due vittime sono state costrette nuovamente a chiedere aiuto ai carabinieri, preoccupati per la loro incolumità, presentando una seconda denuncia. I militari dell'Arma hanno quindi richiesto una nuova ordinanza coercitiva per il 48enne che, nella giornata di ieri, è stato nuovamente sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita senza motivo una donna, stalker della Valmarecchia finisce in manette

RiminiToday è in caricamento