rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Cattolica

Scomparsa di Emilia Magrini: una settimana di ricerche infruttuose, verso lo stop delle battute

Nonostante l'impiego di una cinquantina di persone e degli elicotteri e dei droni non è stata trovata traccia dell'anziana sparita da Cattolica

Dopo una settimana di ricerche infruttuose si va verso lo stop alle battute per cercare di ritrovare Emilia Magrini, l'87enne di Cattolica scomparsa dalla Regina domenica 12 dicembre. Nonostante l'impiego di una cinquantina di persone, oltre agli elicotteri e ai droni, dell'anziana non sono state trovate tracce e nella mattinata di lunedì si riunirà in Prefettura il tavolo di coordinamento che deciderà di fermare la macchina dei soccorsi. Per ritrovare la donna si erano mobilitate anche le squadre dei sommozzatori che, oltre alla costa, hanno ispezionato corsi d'acqua e laghi e mentre gli elicotteri coordinavano dall'alto a terra l'intera Cattolica è stata rivoltata come un calzino. Le squadre di ricerca hanno battuto anche l'entroterra utilizzando dei droni dotati di termocamere ma, anche questi, si sono rivelati inutili.

La signora Magrini si era allontanata dalla propria abitazione nel pomeriggio del 12 per fare una passeggiata e, all'imbrunire, i parenti non vedendola rientrare avevano dato l'allarme. Le prime ricerche si erano rivelate infruttuose e, il giorno successivo, la Prefettura aveva fatto scattare il protocollo del caso mobilitando vigili del fuoco e volontari che avevano iniziato a passare Cattolica al setaccio. Le ultime segnalazioni parlano di una donna, che poteva assomigliare alla scomparsa, avvistata il giorno stesso in cui l'87enne aveva fatto perdere le proprie tracce tra il cimitero di Cattolica e il centro commerciale "Diamante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa di Emilia Magrini: una settimana di ricerche infruttuose, verso lo stop delle battute

RiminiToday è in caricamento