menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesce surgelato e maxi evasione fiscale, sequestrato oltre mezzo milione di euro

Le indagini della Guardia di Finanza hanno fatto emergere per l’anno d’imposta 2016 proprio un omesso versamento dell'Iva

La Tenenza della Guardia di Finanza di Cattolica, al termine di una serie di indagini, ha eseguito un sequestro preventivo pari a 525mila euro nei confronti del rappresentante legale di una ditta di San Clemente operante nel settore del commercio di prodotti della pesca congelati accusato di evasione fiscale. La misura cautelare è stata emessa dal gip del Tribunale di Rimini, Manuel Bianchi, su richiesta del pubblico ministero che ha seguito l'inchiesta delle Fiamme Gialle. Secondo gli accertamenti degli inquirenti, l'azienda avrebbe evaso l'Iva per l'anno d’imposta 2016 creando un ammanco per le casse dello stato. Dall’inizio del 2020 in tale ambito operativo i Reparti dipendenti dal Comando Provinciale di Rimini hanno sinora sottoposto a sequestro penale preventivo, ai fini della definitiva confisca, i patrimoni degli evasori scoperti per un valore totale stimato pari ad oltre 10 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Regina dà lo "scatto" alla stagione turistica tra ciclismo e fiori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento