Picchia ferroviere e insulta poliziotti: ha problemi psichici

Ha prima picchiato un dipendente delle Ferrovie. Poi ha importunato una donna che portava a passeggio il figlio disabile. Un nigeriano di 32 anni è finito nei guai. Ora dovrà rispondere dell'accusa di lesio

Ha prima picchiato un dipendente delle Ferrovie. Poi ha importunato una donna che portava a passeggio il figlio disabile. Un nigeriano di 32 anni è finito nei guai. Ora dovrà rispondere dell'accusa di lesioni. L'episodio si è consumato sabato pomeriggio in via Roma. A chiedere l'intervento del 113 è stato il ferroviere. Alla vista dei poliziotti, il 32enne ha cominciato ad insultarli, per poi accennare ad un velleitario tentativo di fuga.

Quando è stato nuovamente bloccato, l'extracomunitario si è rifiutato di fornire le proprie generalità. Sul posto si è reso necessario anche l'arrivo dei sanitari del "118": quando è arrivato il medico, il giovane ha provato nuovamente a dileguarsi. A quel punto il 32enne è stato bloccato e ammanettato. L'individuo è risultato poi esser affetto da squilibrio mentale.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento