Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Picchia il padre 90enne per avere la "paghetta" da spendere in droga

L'uomo pretendeva 100 euro al giorno dall'anziano genitore, dopo l'ennesima richiesta di soldi è scattata l'aggressione

E' stato arrestato dai carabinieri di Cattolica un 50enne che continuava a maltrattare il padre 90enne pretendendo dall'anziano genitore una "paghetta" giornaliera di 100 euro. L'allarme è scattato venerdì scorso quando il figlio degenere, che aveva alzato la posta con una richiesta di 500 euro, al rifiuto del genitore ha iniziato a picchiarlo provocandogli un trauma cranico e lesioni varie tanto da dover ricorrere alle cure dei sanitari ed essere dimesso dal pronto soccorso con una prognosi di 15 giorni. A chiedere l'intervento dei carabinieri erano stati i vicini di casa, preoccupati dalle urla che provenivano dall'appartamento, e all'arrivo della pattuglia i militari si sono trovati davanti il 90enne sanguinante. Secondo quanto emerso ogni giorno il 50enne, che non lavora e ha alle spalle problemi di dipendenza dagli stupefacenti, pretendeva la paghetta. Se i soldi non arrivavano, erano insulti e botte al padre che oramai con la sua pensione non riusciva più a soddisfare le pretese economiche del figlio.

Nella giornata di venerdì, all'ennesima richiesta di 500 euro, il 90enne si è rifiutato scatenando l'ira del 50enne che, solo pochi giorni prima, era stato denunciato a piede libero per maltrattamenti in famiglia. In quella occasione era stato il fratello, esasperato dal suo comportamento, a convincere il genitore a rivolgersi ai militari dell'Arma. Arrestato in flagranza, il cattolichino è stato processato per direttissima e, davanti al giudice, ha negato ogni addebito sostenendo di essere vittima di un complotto ordito ordito dalla sorella. Una versione che non ha convinto il magistrato che, oltre a convalidare il fermo, ha disposto il carcere per il 50enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia il padre 90enne per avere la "paghetta" da spendere in droga

RiminiToday è in caricamento