menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchiata e costretta a drogarsi lo lascia e lui diventa uno stalker, arrestato

Un 49enne originario di Urbino, ma residente a Gabicce, è stato ammanettato dai carabinieri dopo cheaveva messo in atto una serie di comportamenti violenti nei confronti dela ex compagna 37enne di Cattolica

Il loro amore era finito nel luglio del 2013 dopo alcuni anni di convivenza costellati, secondo il racconto della vittima, da una serie di litigi tra la coppia dovuti all'insistenza di un 49enne originario di Urbino nel far assumere alla compagna, una 37enne cattolichina, cocaina. La donna, infatti, stufa dell'insistenza dell'uomo nel farla "tirare" aveva messo la parola fine al rapporto ma la sua decisione non è stata gradita dal 49enne che ha iniziato a perseguitarla in una escalation di violenze culminate tra i mesi di dicembre e gennaio. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l'uomo si è trasformato in uno stalker in piena regola tanto da iniziare a pedinare la sua ex e, incontrandola per strada o nei luoghi di ritrovo, iniziava a minacciarla e a insultarla anche davanti agli amici. La situazione è poi iniziata a precipitare alla vigilia di Natale quando i comportamenti del 49enne, buttafuori nei locali notturni e dipendente di un'agenzia di recupero crediti, si sono fatti sempre più volenti. Il giorno di Santo Stefano, infatti, l'uomo sorprende la sua ex compagna in un bar di Cattolica e, dopo averla minacciata, l'ha pedinata per cercare di scoprire il nuovo indirizzo della donna.

La notte stessa, tra le 23 e le 3, è arrivato addirittura a effettuare 41 telefonate sul cellulare della 37enne. Il 6 gennaio, incrociandola per strada mentre si trovava sulla sua vettura, l'uomo ha cercato di assaltare letteralmente il mezzo della donna mentre, in un'altra occasione, notando il veicolo fermo nei pressi di un bar di San Giovanni in Marignano, ha sradicato il sedile dall'abitacolo per poi urlare in faccia alla povera vittima di essere lui il capo e di poter fare quello che voleva. Minacce che sono state estese anche agli amici della 37enne con l'uomo che è arrivato addirittura a intimidire un'amica di lei urlandole "ti brucio viva". Una situazione diventata oramai insopportabile per la donna che è riuscita a trovare il coraggio di rivolgersi ai carabinieri che, nel pomeriggio di lunedì, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il 49enne che è stato arrestato con l'accusa di stalking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento