menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pirata informatico svuola la Postepay, vittima una giovane di Sant’Agata Feltria

Le indagini dei carabinieri hanno permesso di risalire all'autore della frode informatica che è stato denunciato a piede libero. Sono in corso ulteriori accertamenti per capire se si tratti di un ladro seriale

Brutta avventura per una ragazza residente a Sant'Agata Feltria che si è vista prosciugare il credito della propria carta ricaricabile da un pirata informatico. La vicenda risale allo scorso dicembre quando la vittima decide di acquistare su internet un cellulare di ultima generazione ma, al momento di pagare, la transazione non va a buon fine in quanto il credito della sua Postepay è pari a zero nonostante la giovane fosse sicura che vi fossero diverse centinaia di euro. La ragazza,q uindi, decide di rivolgersi ai carabinieri che, da una verifica telematica, si accorgono che dei malfattori avevano avevano impropriamente utilizzato la carta ricaricabile prelevando dalla stessa l’intera somma, per un importo pari a 200 euro. Dietro denuncia della vittima, sono partite le indagini dell'Arma che hanno permesso di individuare, come responsabile della frode informatica, un 50enne torinese che è stato denunciato a piede libero. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare se il fenomeno è a livello locale o se è diffuso in ambito nazionale, nonché per accertare l’entità dell’illecito giro di affari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento