Pizzicate due ladre di profumi in un negozio di via Tosi

Le donne, albanesi residenti a Rimini, bloccate dai carabinieri sono state denunciate a piede libero

Nel pomeriggio di mercoledì i carabinieri della Stazione di Rimini hanno denunciato a piede libero per furto due donne albanesi, una 50enne e una 32enne entrambe residenti in città, per il furto di alcuni profumi e prodotti per l’igiene personale. L'allarme era scattato verso le 17 in un negozio di via Tosi e, le ladre, erano state bloccate dai militari dell'Arma mentre stavano allontanandosi dopo aver nascosto al refurtiva sotto un'auto in sosta. Grazie alle indicazioni fornite da un maresciallo della Guarda di Finanza di Rimini, libero dal servizio che aveva assistito alla scena, la refurtiva veniva quindi recuperata dai militari e restituita ai legittimi proprietari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento