rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Pizzicati a contrattare sesso a pagamento con le lucciole, multati e segnalati alla Finanza

La nuova ordinanza del Comune di Rimini prevede che a chi viene sorpreso sui viali a luci rosse venga fatta una verifica fiscale

Nell’ambito dei servizi antiprostituzione sul territorio comunale, la Polizia municipale di Rimini, nel fine settimana, ha provveduto a sanzionare tre persone, tutte di nazionalità italiana, di età compresa tra i 50 e i 60 anni, perché infrangevano l’ordinanza sindacale in vigore dal 22 dicembre che fa divieto a chiunque di porre in essere comportamenti diretti in modo non equivoco a chiedere o accettare prestazioni sessuali a pagamento. I tre uomini sono stati colti dagli agenti della Polizia Municipale in zona Bellariva di Rimini mentre richiedevano prestazioni sessuali a pagamento, venendo così multati secondo le recenti disposizioni municipali contingibili e urgenti per contrastare l'insorgere e il perdurare del fenomeno criminoso dello sfruttamento della prostituzione e della tratta di persone, sulla scia delle disposizioni precedenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzicati a contrattare sesso a pagamento con le lucciole, multati e segnalati alla Finanza

RiminiToday è in caricamento