Pizzicato a sniffare cocaina nel parcheggio della discoteca aggredisce i carabinieri

Il ragazzo si era appartato per consumare lo stupefacente quando è stato intercettato da una pattuglia in borghese

Nella notte tra domenica e lunedì, durante un controllo antidroga nel parcheggio della discoteca Villa delle Rose di Msano, una pattuglia dei carabinieri ha notato un giovane che si era appartato per consumare cocaina. I militari, in borghese, lo hanno fermato e, in un primo momento, il ragazzo non ha immaginato che si trattasse di rappresentanti delle forze dell'ordine. Anche quando questi si sono identificati, il giovane si è rifiutato di fornire le proprie generalità e ha iniziato a dare in escandescenza colpendo i carabinieri con calci e pugni. Ne è nata una collutazione e, alla fine, il ragazzo è stato bloccato e portato in caserma. Identificato come un 24enne di Fabriano e residente a Sassoferrato, è stato arrestato per resistenza e, allo stesso tempo, segnalato alla Prefettura come assuntore. Processato per direttissima lunedì mattina, difeso dall'avvocato Mattia Lancini il marchigiano ha patteggiato 3 mesi e 10 giorni, convertiti in 25mila euro, con la sospensione della pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento