rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Poggio Berni

Poggio Torriana estende la fibra: coperta quasi la totalità di case e uffici

In queste settimane sono partiti gli interventi per posare sul territorio comunale una nuova rete attraverso cui saranno cablate 2492 strutture

Infratel, la società in-house del Ministero per lo Sviluppo Economico, ha messo a gara la realizzazione e la gestione dei collegamenti alla banda ultra larga nelle cosiddette aree bianche del Paese, quelle cioè dove fino ad oggi nessun operatore ha voluto investire. I tre bandi sono stati vinti da Open Fiber, società partecipata da Enel e Cassa Depositi e Prestiti, che è impegnata in un ambizioso e complesso piano di cablaggio in fibra ottica che interesserà 7635 comuni di 20 Regioni italiane. Il valore del bando per la copertura delle aree bianche dell’Emilia Romagna è di quasi 300 milioni di euro.

La rete realizzata da Open Fiber – fa sapere l’azienda - è in modalità FTTH, letteralmente Fiber To The Home, cioè "fibra fino a casa". Ciò significa che tutta la tratta dalla centrale alle singole abitazioni è esclusivamente in fibra ottica, tecnologica capace di garantire velocità di connessione a 1 Gigabit al secondo, mentre un'altra piccola quota di collegamenti, perlopiù le case sparse, sarà in FWA, cioè tramite ripetitori collegati alla rete FTTH che a loro volta irradiano un segnale ad alto potenziale, il che permette di raggiungere una certa velocità di connessione anche nelle zone più impervie.

"Gli interventi di cablaggio che verranno eseguiti sul territorio di Poggio Torriana - ha commentato l’assessore ai lavori pubblici e vicesindaco Franco Antonini - permetteranno di raggiungere con la nuova infrastruttura anche le sedi comunali, le scuole e altri edifici di proprietà pubblica. Grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale, il piano di sviluppo della rete, che si estenderà per oltre 50 chilometri, prevede più del 90% di riutilizzo di infrastrutture esistenti, aeree o interrate, per il passaggio dei cavi, mentre, in altre zone, sarà necessario procedere con l’esecuzione di scavi che comporteranno qualche disagio alla circolazione stradale: si chiede, in tal caso, la collaborazione e la pazienza di tutti i cittadini data l’importanza dell’intervento. Il nostro comune  ha condiviso le finalità del piano Open Fiber, perchè tra gli obiettivi c’e’ la valorizzazione e lo sviluppo della connettività del territorio, per fare delle reti di telecomunicazione un fattore di miglioramento del tessuto economico /sociale, della qualità della vita dei cittadini e dei rapporti fra cittadini e la pubblica amministrazione, anche alla luce dell’avvento della pandemia che ha reso sempre più pressante l’esigenza di estendere la banda larga per dare continuità all’ attività lavorativa e scolastica". "I vantaggi per i singoli cittadini e per le aziende sono innumerevoli", continua Infratel: "è possibile accedere ad una serie di servizi in rete, semplificando e migliorando le relazioni fra cittadini e Pubblica Amministrazione, fra studenti, scuole e università e aumentando la produttività e la competitività delle imprese, ma anche lavorare da casa attraverso il telelavoro e lo smart working".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poggio Torriana estende la fibra: coperta quasi la totalità di case e uffici

RiminiToday è in caricamento