Poliziotta aggredita, l'assessore Rossi: "Perplessità sulla decisione del giudice"

L'episodio, afferma Rossi, si è consumato "nello stesso momento in cui una città intera stava camminando contro la violenza alle donne. Sabato, appena informate dei fatti, abbiamo telefonato a Margherita per comunicarle la nostra vicinanza".

L'assessore Nadia Rossi in Questura

L'assessore alle Politiche di genere, Nadia Rossi, esprime perplessità rispetto la convalida dell’arresto nei confronti dell’aggressore dell'agente di Polizia avvenuta sabato scorso al parco Cervi di Rimini. L'episodio, afferma Rossi, si è consumato "nello stesso momento in cui una città intera stava camminando contro la violenza alle donne. Sabato, appena informate dei fatti, abbiamo telefonato a Margherita per comunicarle la nostra vicinanza".

"Il suo comportamento è l'esempio, necessario, di chi non si volta dall'altra parte, di chi non crede che si debba accettare il sopruso quotidiano nei confronti di ogni persona - aggiunge -. Un atto di coraggio che diventa testimonianza e esempio. Per questo, idealmente, la marcia di sabato della comunità riminese è dedicata a tutte le donne che, come Margherita, non piegano la schiena di fronte al prepotente. Ecco, noi non accettiamo la legge del più forte, continuiamo a credere in un mondo dove ci sia il primato del rispetto delle differenze, della sensibilità e dell'attenzione al prossimo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non posso, infine, non esprimere quantomeno perplessità rispetto la convalida dell’arresto nei confronti dell’aggressore, senza però la misura della detenzione - conclude Rossi -. Fermo restando che la legge si rispetta, è auspicio di tutti che a una consapevolezza crescente circa il problema, segua un'azione concreta e culturale, congiunta e sinergica da parte di tutte le pubbliche amministrazioni e delle istituzioni, affinché si possa dare alle donne la sicurezza di cui hanno bisogno ora, come ieri, come domani”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento