rotate-mobile
Cronaca

Le porte dei bagnini sigillate con la colla, l'atto vandalico mentre si anima il dibattito sulle concessioni

I casi in zona Rimini Sud, resta da capire se si sia trattato di una semplice goliardata o se ci sia un collegamento con l’acceso dibattito di questi giorni, legato al futuro delle concessioni balneari

La stagione estiva si prepara a partire e i vandali entrano in azione andando a colpire gli stabilimenti balneari. E’ accaduto nella zona di Rimini Sud, dove i bagnini durante le scorse ore si sono ritrovati con le toppe delle porte sigillati con la colla. Sul luogo non sono presenti sistemi di videosorveglianza per cui sarà difficile risalire ai responsabili. Resta da capire se si sia trattato di una semplice goliardata o se ci sia un collegamento con l’acceso dibattito di questi giorni, legato al futuro delle concessioni balneari. “Si vede che ci stanno già mettendo i sigilli, potrebbe essere un chiaro messaggio”, dice un bagnino tra il serio e lo scherzoso.

La stagione sta partendo regolare negli stabilimenti del riminese, nonostante il caos generato sul futuro delle gare, ma c'è chi pensa al complotto. I danni sono stati limitati, ma intanto le porte dei bagnini erano sigillate e ci è voluto del lavoro per poter tornare ad aprire le serrature. “Sono state vandalizzate cinque cabine spogliatoio e la cabina centrale – spiegano anche dal bagno 79 – messe fuori uso con la colla nelle serrature. Siamo riusciti fortunatamente a tirarla via perché non si era solidificata totalmente, altrimenti per il lavoro avremmo dovuto chiamare un fabbro e cambiare tutte le serrature”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le porte dei bagnini sigillate con la colla, l'atto vandalico mentre si anima il dibattito sulle concessioni

RiminiToday è in caricamento