Cronaca

Porto canale di Riccione, ripresi i lavori all’imboccatura

Dopo l'allarme per i banchi di sabbia che impedivano l'entrata e l'uscita dei natanti

Giovedì mattina la ditta Thetis Costruzioni srl, come da programma, ha ripreso i lavori di dragaggio al porto canale per eliminare la sabbia in eccesso depositata sul fondale e renderlo così completamente fruibile. L’intervento proseguirà venerdì per poi fare una pausa sabato e domenica in vista dei prelievi calendarizzati dall’Ausl lunedì 27 maggio su tutte le acque di balneazione, in virtù dei quali sono vietati lavori di movimentazione della sabbia nelle 48 ore precedente e  a quelle successive ai rilievi previsti.  Il ritardo di alcun giorni nell’avvio dei lavori è infatti stato dovuto ai prelievi effettuati per le analisi delle acque di balneazione e dal maltempo che si è abbattuto sulla costa per il quale, peraltro, la Regione ha dichiarato lo stato di crisi a causa della perturbazione che ha colpito in particolare l’arco di tempo dal 5 al 14 maggio con venti di burrasca e forti mareggiate, provocando il deposito di grossi quantitativi di materiale spiaggiato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto canale di Riccione, ripresi i lavori all’imboccatura

RiminiToday è in caricamento