rotate-mobile
Cronaca

Povertà educativa, 119 mila euro in più a sostegno delle famiglie che hanno usufruito dei centri estivi

Si tratta di un investimento legato a finanziamenti ministeriali ottenuti dal Comune di Rimini per il recupero rispetto le difficoltà per che i minori  hanno vissuto

Contrastare la povertà educativa e sostenere con ulteriori stanziamenti la conciliazione vita lavoro per le famiglie che hanno usufruito dei centri estivi nel corso dell’ultima stagione. Questo l’obbiettivo con cui la Giunta del Comune di Rimini ha scelto di stanziare ulteriori 119 mila euro a scorrimento della graduatoria tra coloro che erano rimasti temporaneamente esclusi dai voucher. Si tratta di risorse finalizzate al “Progetto conciliazione vita-lavoro- estate 2022” per il Distretto di Rimini, con specifico riferimento alle domande riferite ai minori residenti nel Comune di Rimini.

Si tratta di un investimento legato a finanziamenti ministeriali ottenuti dal Comune di Rimini per il recupero rispetto le difficoltà per che i minori  hanno vissuto come conseguenza dello stress pandemico, e per la promozione di una loro ripresa a livello sociale, ricreativo, educativo.

Un ulteriore impegno che si aggiunge a quelli già implementati nel corso dell’estate 2022 come il finanziamento dei voucher di conciliazione vita-lavoro per i bimbi tra i 3 e i 36 mesi e il servizio sperimentale attuato insieme all’ASP Valloni, con la realizzazione di un nuovo nido estivo per 63 bimbi compresi tra i 16 e i 36 mesi, con tariffe calmierate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Povertà educativa, 119 mila euro in più a sostegno delle famiglie che hanno usufruito dei centri estivi

RiminiToday è in caricamento