menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precipita dalla rupe di San Leo, il cadavere rinvenuto nella scarpata

Un volo di diverse centinaia di metri per la vittima ritrovata ai piedi della fortezza nella prima serata di domenica

Tragedia a San Leo, nel pomeriggio di domenica, un giovane è precipitato dalla rupe nei pressi della fortezza. Tutto è iniziato nel pomeriggio quando, alcuni passanti, hanno ritrovato uno zainetto a ridosso del castello e pensando che qualcuno potesse averlo dimenticato hanno allertato i carabinieri. I militari dell'Arma, arrivati sul posto, hanno iniziato le ricerche e per scrupolo allertato anche il Soccorso Alpino e Speleologico per far ispezionare l'area impervia ai piedi della rupe. I tecnici della squadra della Val Marecchia hanno così provveduto a effettuare una ricerca tra la vegetazione e le pietraie fino a quando, verso le 20.30, hanno individuato un corpo senza vita che riportava importanti traumi compatibili con una caduta dall’alto. Della scoperta è stato informato il pubblico ministero di turno e, il medico legale, ha accertato la probabile dinamica compatibile con una disgrazia. Il giovane, identificato per un 32enne residente a Malalbergo provincia di Bologna, potrebbe avere compiuto un gesto volontario ed essersi tolto la vita gettandosi nel vuoto. Al termine degli accertamenti di rito, è stato dato il nulla osta al recupero dei poveri resti.

soccorso alpino notte 2-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento