Cronaca Coriano

Predone di rame sorpreso dai carabinieri nello stabile abbandonato

Il giovane aveva danneggiato le centrali elettriche per asportare i fili della luce, trovato con 30 chili di "oro rosso" già stivati nel bagagliaio dell'auto

Nel pomeriggio di mercoledì i carabinieri della Stazione di Coriano sono intervenuti in via Ausa per controllare uno stabile abbandonato. All'interno della struttura fatiscente i militari dell'Arma anno pizzicato un 34enne riminese mentre stava danneggiando le centrali elettriche con l'obiettivo di asportare i cavi di rame. Bloccato, il ragazzo è stato trovato in possesso di circa 30 chili di "oro rosso", già stivato nel bagagliaio della sua auto, ed è stato arrestato con l'accusa di furto aggravato. Portato in caserma, il 34enne sarà processato per direttissima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Predone di rame sorpreso dai carabinieri nello stabile abbandonato
RiminiToday è in caricamento