Cronaca

Predoni della spiaggia nella rete, trovati in possesso di numerose carte di credito

La coppia è stata sorpresa dopo l'ennesimo colpo sulla battigia e inseguiti dai passanti che hanno permesso al personale della polizia di Stato di bloccarli

Sono un 20enne e una 34enne di Bergamo i due predoni della spiaggia arrestati nel pomeriggio di martedì dagli agenti della Questura di Rimini al termine di un inseguimento. La coppia era stata notata aggirarsi tra gli ombrelloni di uno stabilimento balneare di Miramare per poi addocchiare uno zaino lasciato incustodito e, con una mossa fulminea, impossessarsene. Le manovre, però, non sono passate inosservate e i bagnanti quando si sono accorti del furto hanno dato l'allarme. I malviventi sono fuggiti cercando di nascondersi tra i turisti ma gli inseguitori, in contatto telefonico con la Questura, sono riusciti ad individuarli fornendo agli agenti la posizione fino a quando le divise hanno bloccato i fuggitivi. Nelle loro tasche numerose carte di credito, bancomat e documenti di identità appartenenti a diverse persone, tutto provento di furti perpetrati nelle scorse settimane. Ammanettati, i due ladri sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Predoni della spiaggia nella rete, trovati in possesso di numerose carte di credito

RiminiToday è in caricamento