Predoni e furti, quattro arresti da parte dei carabinieri di Riccione

E' di quattro persone finite dietro le sbarre il bilancio della giornata di controlli del territorio da parte dell'Arma

E' di quattro persone finite dietro le sbarre il bilancio dell'attività dei carabinieri di Riccione che, nella giornata di martedì, hanno setacciato il territorio di loro compentenza. In particolare, a finire in manette sono stati due predoni tunisini, di 39 e 44 anni, che avevano preso di mira i turisti all'interno del parco acquatico Beach Village. Tra gli scivoli, infatti, i nordafricani hanno cercato di rubare la borsa a una turista di Cinisello Balsamo ma sono stati scoperti e messi in fuga. L'allarme ha fatto accorrere sul posto una pattuglia dei carabinieri che è riuscita ad individuare i malviventi. Al momento di fornire le proprie generalità, i tunisini hanno fornito dei nomi falsi ma sono stati smascherati dal fotosegnalamento e arrestati.

Manette anche per un algerino 52enne, residente a Bologna, che è stato rintracciato dai militari dell'Arma in quanto sulla sua testa pendeva un ordine di carcerazione. Il nordafricano deve scontare una pena definitiva di 1 anno, 11 mesi e 20 giorni per furto. Si sono aperte le porte del carcere dei "Casetti" anche per un 47enne napoletano, già agli arresti domiciliari per furto, che ha ignorato la misura cautelare facendo scattare l'aggravamento della stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento