Per due giovanissimi la vacanza in Riviera finisce in camera di sicurezza

Arrestati un minorenne e un neo maggiorenne milanesi sorpresi a rubare uno zaino sulla battigia riccionese

La vacanza in Riviera si è conclusa nella camera di sicurezza dei carabinieri di Riccione per due giovanissimi milanesi, un minorenne e un neo diciottenne, arrestati dopo aver messo a segno un furto in spiaggia. I due ragazini, poco prima delle 20 di sabato, si erano impossessati dell zaino di un turista, sulla battigia del Bagno 130 della Perla Verde, per poi allontanarsi in tutta fretta. Le loro manovre, tuttavia, non erano passate inosservate ed è scattato l'allarme che ha fatto intervenire i militari dell'Arma. I carabinieri, dopo aver ricevuto una descrizione dei malviventi, sono partiti alla loro ricerca intercettandoli, poco dopo, su un autobus di linea. Per entrambi sono scattate le manette e portati in caserma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento