rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Marina Centro / Piazzale John Fitzgerald Kennedy

Prelievi a raffica col bancomat rubato, la ladra azzera il plafond della carta

La vittima si è accorta del furto solo quando sul cellulare sono iniziati ad arrivare gli sms della banca che l'avvertivano dei prelievi agli sportelli automatici

Rocambolesco arresto dei carabinieri di Rimini che, nel pomeriggio di mercoledì, hanno acciuffato una ladra che stava ripulendo il conto corrente della sua vittima con una serie di maxi prelievi al bancomat. La proprietaria della carta, infatti, non si era accorta che le era stato rubato il portafoglio e all'improvviso sono iniziati ad arrivargli sul cellulare alcuni sms della propria banca che la informavano del ritiro dei contanti agli sportelli automatici. La signora, che in quel momento si trovava a spasso col marito, è letteralmente caduta dalle nuvole e fortunatamente in quel momento lungo la strada stava passando una pattuglia dei carabinieri. E' stato l'uomo a fermare i militari dell'Arma per dare l'allarme e spiegare cosa stesse succedendo.

L'ultimo prelievo effettuato poco prima indicava la filiale di un istituto di credito in piazzale Kennedy, a Rimini, e i carabinieri si sono precipitati a sirene spiegate sul posto. Le divise si sono così trovate davanti allo sportello automatico una nomade 42enne, già nota alle forze dell'ordine, che armeggiava sulla tastiera cercando di inserire il pin. Bloccata, è stata trovata in possesso del bancomat rubato e di 500 euro in contanti appena prelevati. Il tutto è fruttato le manette alla donna anche se, all'appello, mancano altri 1000 euro risultati ritirati in maniera fraudolenta. Arrestata e portata in caserma, la 42enne è stata processata per direttissima giovedì mattina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prelievi a raffica col bancomat rubato, la ladra azzera il plafond della carta

RiminiToday è in caricamento