Presentato il Challenge Riccione: un'edizione zero per la Perla Verde

L'assessore allo Sport del Comune di Riccione, Stefano Caldari: ‘Siamo onorati di poter ospitare una manifestazione tanto prestigiosa'

È Alessandro Alessandri, Direttore Gara di Challenge Riccione, a fare gli onori di casa in occasione della conferenza stampa di apertura della prima edizione di Challenge Riccione. Si tratta di un'edizione zero nella cittadina di Riccione per una manifestazione però già ampiamente rodata nei propri aspetti organizzativi per il TD Rimini e che da diversi anni riceve i favori internazionali degli appassionati di triathlon su lunga distanza. "Siamo certi che si tratti di un evento con grandi potenzialità che può trovare in una città come Riccione la location perfetta per acquisire una rinomanza internazionale che porti sulla riviera un numero sempre maggiore di atleti stranieri. Abbiamo già lavorato con Riccione per altri eventi di triathlon e conosciamo bene la vocazione di questa città all’accoglienza e allo sport. Questo è un evento internazionale che è destinato a crescere e stiamo lavorando proprio in questa direzione, anche per rendere onore ad una città che merita lustro internazionale. Ci aspetta un fine settimana molto ricco di eventi; a fare da cornice alla prova maggiore, ci saranno lo sprint, le gare di duathlon per i giovanissimi e la staffetta. Come prima edizione abbiamo raggiunto numeri importanti con oltre 900 atleti sulla lunga distanza, più di 600 nella gara sprint e oltre 200 ragazzini. Noi siamo certi che la nostra sia una terra di sport e che si sposi perfettamente ad una disciplina come il triathlon. Per raggiungere importanti traguardi, siamo consapevoli però anche che non basti il nostro impegno, ma che sia indispensabile la collaborazione del Comune che ci permetta di lavorare con il massimo dell’efficacia e con i migliori mezzi a disposizione. Da parte nostra l'attenzione è massima nel garantire agli atleti la maggior sicurezza e alla città il minor numero possibile di disagi, oltre alla promessa di un grande spettacolo di cui godere tuti insieme".
 
La parola è poi passata all'assessore allo Sport del Comune di Riccione, Stefano Caldari: ‘Siamo onorati di poter ospitare una manifestazione tanto prestigiosa e di avere così l’occasione di far conoscere il nostro territorio ad un pubblico tanto ampio ed internazionale. Come Comune abbiamo partecipato attivamente alla scelta dei percorsi e abbiamo voluto fortemente che parte di questi toccasse i punti nevralgici e di maggiore affluenza della città. Siamo consapevoli che questo potrà creare forse qualche disagio viabilistico, ma siamo convinti che si tratti della miglior scelta per avvicinare il pubblico alla spettacolarità di un evento come questo. Stiamo già lavorando per prevenire eventuali disagi per la cittadinanza con un capillare piano di informazione che consenta a tutti di non restare ingabbiati dalle variazioni viabilistiche, ma che al contempo possa permettere a chi resterà di godere di uno spettacolo senza precedenti. Personalmente non posso che augurarmi che questo evento venga ben recepito perché si tratta di una sfida che dobbiamo vincere tutti insieme’.
 
Ha preso poi la parola la Presidente di Riccione Terme S.p.A. Roberta Piccioni: ‘L’esperienza fatta in questi anni nell'organizzazione di altri eventi di triathlon insieme al T.D. S.G. Rimini, ci ha fatto diventare un vero e proprio team di lavoro. Insieme abbiamo dimostrato di poter proporre eventi unici di sport e con una qualità altissima anche nell’organizzazione. Riccione Terme ha voluto mettere a disposizione quindi le proprie migliori risorse. Per gli atleti saranno aperti i nostri impianti, che saranno fruibili anche da tutti coloro  i quali vogliono godersi questo grande weekend di sport’.
  
In rappresentanza dei top atleti maschili presenti al via questa manifestazione, ha preso la parola poi Giulio Molinari, già finalista al mondiale di Ironman 2017 a Kona e vincitore due volte di Challenge Rimini: ‘Per mia fortuna conosco molto bene questi tracciati e soprattutto la frazione ciclistica mi può consentire di fare veramente la differenza. La starting list è molto quotata e per nulla da sottovalutare; ci sarà da dare grande battaglia’. Per le donne l’americana Jenny Fletcher ha tenuto a sottolineare con apprezzamento la qualità del parterre delle atlete presenti e ha voluto lanciare il guanto di sfida alle proprie avversarie, ribadendo il proprio gradimento riguardo un percorso ciclistico tutt’altro che scontato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento