Cronaca

Presentato il progetto del Centro Studi: "Un quartiere a priorità per pedoni e ciclisti"

Il progetto comprende la realizzazione di una pista ciclabile lunga 1.100 metri che collega la zona viale Ceccarini Monte passando per via Castrocaro

Si è svolto ieri sera, martedì 28 gennaio, dalle 20.30 presso la sala del Consiglio comunale, la presentazione del progetto di prossima realizzazione di “Riqualificazione del quartiere Centro Studi, fra viale Castrocaro - Cattolica - Romagna e Ferrara”. Il progetto comprende la realizzazione di una pista ciclabile lunga 1.100 metri che collega la zona viale Ceccarini Monte, passando per via Castrocaro, entrando nel quartiere centro studi si ricollega a quella già esistente di viale Romagna. Con la proiezione di slide, è stato illustrato ai tanti cittadini presenti, anche l’importante lavoro di rifacimento delle asfaltature per 2 chilometri e 200 metri, che comprenderà la riqualificazione dei sottoservizi a cominciare dalle acque bianche delle fognature, le condutture dell’acquedotto e i relativi allacci, la rigenerazione delle aree verdi e delle alberature, gli asfalti appunto, i marciapiedi, l’illuminazione al Led e gli arredi. Inoltre il quartiere sarà una zona a priorità per ciclisti e pedoni con limiti di velocità massima previsti di 30 chilometri orari. Si tratta di un intervento complesso che avrà il costo di 1.700.000 euro e che partirà alla fine dell’anno scolastico, proprio per creare il minor disagio possibile alla cittadinanza. Il progetto, complessivo e comprensivo di tutti i lavori per il quartiere che con la presenza delle scuole e di una parrocchia cittadina riveste per la collettività un esempio di centro nevralgico, non vuole limitarsi ad intervento a spot. Presenti alla serata, il sindaco Renata Tosi, il dirigente dei lavori pubblici del Comune di Riccione, l’ingegnere Michele Bonito, e i tecnici dell’ufficio lavori pubblici. 

“La riqualificazione che partirà appena espletate le procedure tecniche di bando per il quartiere del Centro Studi - ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti - è un intervento che segue una programmazione puntuale, che coniuga una visione generale con grande attenzione ai particolari e interventi di sistemazione complessiva. Come avvenuto per il quartiere di Raibano, andremo a realizzare una riqualificazione urbana per l’intero quartiere del Centro Studi e sulla stessa scia proseguiremo con tutti i quartieri di Riccione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato il progetto del Centro Studi: "Un quartiere a priorità per pedoni e ciclisti"

RiminiToday è in caricamento