rotate-mobile
Cronaca

Prestiti a strozzo, condannato il "cravattaro" che prestava il denaro a tassi da usuraio

La vittima, a fronte di un prestito di 5mila euro, aveva pagato oltre 7mila euro e costretto a firmare cambiali per un valore di 15mila euro

E' stato ritenuto colpevole di usura ed estorsione e condannato a 5 anni e 6 mesi un 50enne finito a processo per aver concesso un prestito a strozzo a un uomo in crisi di liquidità. La vittima, a fronte di 5mila euro, si era visto costretto a restituirne 7100 in 32 rate oltre a dover firmare cambiali per un importo complessivo di 15mila euro. Lo strozzino, infatti, utilizzava le cambiali come strumento di ricatto minacciando di andarle ad incassare se il debitore non continuava a pagare gli interessi sul prestito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestiti a strozzo, condannato il "cravattaro" che prestava il denaro a tassi da usuraio

RiminiToday è in caricamento