Prete positivo al covid: scatta la quarantena per venti sacerdoti

I religiosi ospiti della Casa del clero sono adesso in isolamento, tutti negativi al covid, ma in attesa di sottoporsi al secondo tampone

Scattato l'isolamento per una ventina di sacerdoti della Casa del Clero di Rimini fino al 18 novembre, quando verrà effettuato loro il secondo tampone. La quarantena è stata resa necessaria dopo che un prete è risultato positivo ai tamponi fatti giovedì scorso, nell’ambito delle verifiche periodiche dell'Ausl nella struttura, che ospita anche sacerdoti anziani.

Tra gli ospiti della Casa del Clero anche il vicario generale della Diocesi si Rimini don Maurizio Fabbri che ha spiegato come siano venuti a conoscenza della positività del religioso solo domenica. Il prete positivo sarebbe al momento asintomatico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento