rotate-mobile
Cronaca

Prima la razzia di profumi poi calci e spintoni ai dipendenti del supermercato, il ladro finisce in manette

All'arrivo della Volante gli agenti hanno trovato il malvivente che scalciava furiosamente aggrappandosi alle colonne dell'antitaccheggio

Prima ha fatto razzia di deodoranti tra gli scaffali del negozio e, quando è stato scoperto, ha aggredito i dipendenti dell'attività con calci e pugni fino a quando è stato bloccato dagli agenti della Volante. A finire in manette, con l'accusa di rapina impropria, è stato un 28enne senegalese che nel pomeriggio di giovedì aveva preso di mira il "Sole rosso" alle Celle. Lo straniero, una volta nel negozio, ha iniziato a fare incetta delle bombolette spray per poi tentare di uscire senza pagare. Le sue manovre, tuttavia, erano state notate dai commessi e al momento di uscire è scattato l'allarme. Vistosi scoperto, il 28enne ha tentato la fuga aggredendo il personale che nel frattempo aveva chiesto l'intervento della Polizia di Stato.

All'arrivo della Volante gli agenti hanno trovato il senegalese che scalciava furiosamente aggrappandosi alle colonne dell'antitaccheggio. Bloccato e ammanettato, il ladro è stato portato in Questura e arrestato. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, il malvivente nella mattinata di venerdì è stato processato per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima la razzia di profumi poi calci e spintoni ai dipendenti del supermercato, il ladro finisce in manette

RiminiToday è in caricamento