Prima molesta la ex e poi aggredisce gli agenti, arrestato dalla polizia

In manette un giovane romeno che non si è rassegnato alla fine dell'amore con la ragazza riminese

A chiedere aiuto è stata una giovane riminese che, nella serata di giovedì, si è vista arrivare sotto casa l'ex compagno il quale ha iniziato a molestarla. La giovane, che aveva troncato la relazione con il romeno 25enne, era preoccupata per l'atteggiamento molesto del ragazzo che, dopo essersi attaccato al campanello, voleva a tutti i costi parlare con lei. Scesa in giardino insieme al cognato, la vittima è stata presa a maleparole dall'ex che ha iniziato a minacciarla. Nel fratempo, sul posto è intervenuta una Volante della polizia di Stato ma, anche alla presenza degli agenti, il romeno, in evidente stato di alterazione, ha continuato a inveire contro la ragazza. Nonostante gli inviti del personale della Questura di Rimini ad allontanarsi, il 25enne ha cercato di scavalcare la recinzione e, non senza fatica, è stato bloccato dagli agenti che lo hanno ammanettato e portato din Questura dove è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento