Prima soccorrono automobilista in panne sull'A14 e poi gli sequestrano l'auto

L'uomo, rimasto a piedi, è stato notato da una pattuglia della polizia Autostradale mentre spingeva il veicolo verso il casello

Curiosa disavventura per un automobilista riminese 48enne che, dopo essere rimasto in panne sull'A14, è stato prima aiutato da una pattuglia della polizia Autostradale e, poi, gli agenti gli hanno sequestrato il veicolo. tutto è successo nella mattinata di giovedì quando, verso le 10, il personale della Sottosezione Polizia Stradale di Forlì si è imbattuto nell'uomo che, allo svincolo di Riccione, stava spingendo la sua Bmw Serie 1 che si era bloccata per un guasto meccanico. Gli agenti sono corsi in suo aiuto e, dopo aver messo in sicurezza il veicolo fuori dall'A14, hanno identificato il conducente come da prassi. Al momento dell'esibizione dei documenti, però, è emerso che l'assicurazione della Bmw era scaduta da diversi giorni ed è così scattata una sanzione da 850 euro e il sequestro del veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento