Primi ruzzoloni dovuti al ghiaccio e alla neve, in 50 finiscono al pronto soccorso

Giovanissimi e anziani costretti a ricorrere alle cure dei medici per i traumi riportati nelle cadute

Primi ruzzoloni dovuti alla neve e al ghiaccio che, in tutta la provincia di Rimini, sta mettendo a dura prova i residenti. Con i circa 15 centimetri caduti in città, e accumuli maggiori negli altri Comuni, fin dalla mattinata di martedì sono arrivati nei vari pronto soccorso i primi feriti. Nei cinque ospedali della provincia, al momento sono una cinquantina le persone che si sono presentate con traumi riconducibili al maltempo e che, stando a quanto emerso, hanno visto più interessati i nosocomi collinari. Se, nell'entroterra, si tratta per lo più di persone anziane che hanno riportato fratture al femore, a Rimini, Riccione e Cattolica si tratta di ragazzini con lesioni a polsi e braccia. In aumento, ovviamente, il lavoro degli ortopedici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento