Cronaca

Processati per direttissima gli autori della folle fuga dalla pattuglia dei carabinieri

I due giovani sono comparsi mercoledì mattina davanti al giudice dopo l'arresto avvenuto nella serata di martedì

Hanno scelto di patteggiare 1 anno e 10 mesi, con la sospensione della pena, i protagonisti del folle inseguimento conclusosi, nella serata di martedì, con uno speronamento. I due ragazzi, un pugliese 24enne e un calabrese 19enne, sono stati processati per direttissima nella mattinata di mercoledì e dovevano rispondere dell'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione. La fuga dalla "gazzella" dei carabinieri era partita verso le 19.30 quando i giovani, al volante di un'Audi rubata, erano stati intercettati dalla pattuglia dell'Arma sl lungomare della Perla Verde. Alla vista dei lampeggianti, le due persone che si trovavano a bordo hanno dapprima finto di fermarsi per poi dare il via alla corsa a tutta velocità in direzione di Rimini. I militari dell'Arma hanno subito capito che il mezzo era stato rubato e, a sirene spiegate, si sono messi al suo inseguimento dando l'allarme alle altre pattuglie. Ne è nato un inseguimento da film coi fuggitivi che, pigiando sull'acceleratore, hanno cercato con ogni mezzo di seminare i carabinieri con manovre più che azzardate.

La "gazzella" è riuscita a intercettarli in viale principe Amedeo, a Rimini, quando i fuggitivi, in un disperato tentativo di seminare i militari dell'Arma, hanno cercato di buttarli fuori strada ma, a questo punto, i carabinieri sono riusciti a bloccarli con l'Audi che ha centrato in pieno la fiancata dell'auto di servizio. Usciti dall'abitacolo, i due fuggitivi hanno opposto resistenza ma, nel frattempo, sono arrivati i rinforzi che hanno permesso di bloccarli e di arrestarli. I militari dell'Arma sono rimasti lievemente feriti nell'impatto e, mentre i colleghi portavano gli arrestati in caserma, sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processati per direttissima gli autori della folle fuga dalla pattuglia dei carabinieri

RiminiToday è in caricamento