rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Il professore contro il Green pass continua a non mangiare: "Dopo 15 giorni solo un succo di frutta"

In due settimane ha perso circa 14 chili e ora è giunto a 62 chilogrammi: "Le mie condizioni di salute si stanno deteriorando"

Dopo due settimane senza toccare cibo, intento a portare avanti la sua battaglia perché non condivide le scelte del governo in tema gestione della pandemia e Green pass, il professore Diego Zannoli ha deciso di "bere un succo di frutta fresca". Ma promette: "Andrò avanti così, senza mangiare nulla". In due settimane ha perso circa 14 chili e ora è giunto a 62 chilogrammi. "Mi sento debole e le mie condizioni di salute si stanno velocemente deteriorando", è l'aggiornamento.

Il professore, ora rimasto senza lavoro, per dieci anni è stato docente nella scuola pubblica. Negli scorsi giorni si è recato agli ingressi delle scuole, sotto la Prefettura, al cospetto della giunta e del Vescovo, per spiegare le sue ragioni. Lo scorso fine settimana ha anche presenziato durante la manifestazione dei no-vax all'Arco di Augusto.

"Chiedo al governo l'eliminazione immediata del lasciapassare verde e dell'obbligo vaccinale - è la netta presa di posizione - stanno causando discriminazioni molto pesanti, molti cittadini italiani sono esclusi dalla vita sociale, privati del lavoro e dello stipendio, una condanna a morte per fame".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il professore contro il Green pass continua a non mangiare: "Dopo 15 giorni solo un succo di frutta"

RiminiToday è in caricamento