"Progetto Brasile" del Centro Missionario della parrocchia Riconciliazione

Sono circa 240 i riminesi che hanno partecipato alla tradizionale "Cena povera" alla parrocchia Gesù Nostra Riconciliazione

L'occasione, che si ripete da 17 anni, è per fare il punto sulle adozioni a distanza e sul sostegno che da Rimini arriva nel nord-est del Brasile, nel villaggio preamazzonico di Fortaleza Dos Nugueiras, nello stato del Maranhão, dove la miseria più nera e assurda si tocca con mano. Mostrando un video con le immagini dei bambini, la coordinatrice del progetto, Tiziana Fabbri, ha reso conto ai presenti, tra cui il parroco don Paolo Lelli, sulla destinazione dei fondi raccolti: dal finanziamento alla cura della verminosi rivolta a tutti i bambini del villaggio, alla realizzazione di un pozzo artesiano per l'autosufficienza idrica del centro educativo "Vita Nuova", che accoglie 700 piccoli ospiti. Ma anche la spesa mensile essenziale per venti famiglie poverissime, un pronto soccorso infermieristico, un laboratorio di medicina naturale, le cure dentistiche, laboratori artigianali per impiegare i più grandicelli. La serata è stata resa possibile dalla disponibilità di tanti volontari, soprattutto del gruppo dei giovani della parrocchia, in veste di camerieri e aiutanti, uniti dal motto "La Rico che Conta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento