rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Rimini sud / Via Montescudo

Si progetta la "strada Pantani", una ciclabile-museo di cinque chilometri con tutte le imprese del Pirata

Durante le scorse ore gli assessori Francesco Bragagni (Toponomastica) e Mattia Morolli (Lavori pubblici) sono stati in visita nella sede del Museo dedicato al Pirata a Cesenatico

Asfalti rosa e gialli. In onore di Giro d’Italia e Tour de France. E ancora tappe, cartelli e gigantografie. Si progetta la “strada Pantani”. Una pista ciclabile in onore di Marco Pantani. Sorgerà in via Montescudo. Durante le scorse ore gli assessori Francesco Bragagni (Toponomastica) e Mattia Morolli (Lavori pubblici) sono stati in visita nella sede del Museo dedicato al Pirata a Cesenatico. E’ stata questa l’occasione per aprire un confronto e definire i dettagli del progetto anche con i familiari. Con la possibilità di riprodurre anche dei contenuti presenti proprio al museo.

C’è anche una data ipotetica. Il sogno sarebbe quello di poter inaugurare la nuova ciclabile il prossimo 4 giugno, il giorno in cui Pantani vinse la sua prima gara da professionista. Lungo la 5 chilometri, l’obiettivo è così quello di ripercorrere tutte le vittorie e i momenti più esaltanti di un ciclista che è rimasto nel cuore di tutti i romagnoli e di tutti gli italiani.

A spiegare le linee guida del progetto, lo scorso giugno, era stato l’assessore Francesco Bragagni: “Con l’assessore ai lavori pubblici Morolli abbiamo condiviso di approfittare di questa occasione per pensare a come esaltare il ricordo di Pantani, andando a creare delle vere e proprie tappe lungo il percorso legate ad alcune tra le più esaltanti vittorie della carriera del Pirata, come ad esempio l’Alpe d’Huez, il Mont Ventoux, il Mortirolo”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si progetta la "strada Pantani", una ciclabile-museo di cinque chilometri con tutte le imprese del Pirata

RiminiToday è in caricamento