Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Prorogata al 10 settembre la fase di preallarme per gli incendi boschivi

Continuerà ad essere vigente, all’interno delle aree forestali, il divieto assoluto di accensione di qualsiasi fuoco

L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e protezione civile ha prorogato al 10 settembre prossimo la fase di preallarme per gli incendi boschivi su tutto il territorio regionale per lo stato di grave pericolosità. Durante questo periodo continuerà ad essere vigente, all’interno delle aree forestali, il divieto assoluto di accensione di qualsiasi fuoco e di qualsiasi strumento che produca fiamme, scintille o braci, come ad esempio i barbecue o i fornelli a gas. Inoltre è vietato accendere fuochi anche di legna o residui vegetali. È proibita la pulizia dei pascoli e dei terreni mediante abbruciamento delle stoppie e sono vietati gli abbruciamenti controllati di materiale vegetale.

Uniche eccezioni al divieto generale di accensione dei fuochi sono rappresentate, all’esterno delle aree forestali, dalle accensioni di piccoli fuochi per la cottura dei cibi, nell’ambito dei campi scout, all’interno delle aree private cortilive e nelle strutture individuate dagli Enti parchi. I numeri da contattare in caso di avvistamento di un incendio boschivo sono il 1515 (numero nazionale di pronto intervento del Corpo forestale dello Stato), il 115 (numero nazionale di pronto intervento del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso pubblico e della Difesa civile), l’8008-41051 (numero verde regionale del Corpo forestale dello Stato). La telefonata è gratuita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prorogata al 10 settembre la fase di preallarme per gli incendi boschivi

RiminiToday è in caricamento