Prosegue l’opera d’ampliamento e riqualificazione dei piccoli cimiteri riminesi

Due interventi, quelli di Santa Giustina e Sant’Aquilina, ai quali si aggiungeranno nel 2018 quelli di Casalecchio, San Martino Montelabbate e Santa Maria in Cerreto

Sono stati ultimati nei giorni scorsi i lavori relativi ripristino copertura e tinteggiatura colombari storici e parte nuova del cimitero di Santa Giustina, parte del progetto più generale per la riqualificazione dei cimiteri del forese. Infatti, dopo essere stati aggiudicati sono al via le opere di consolidamento e drenaggio del cimitero di Santa Aquilina, con cui si prevedono opere di stabilizzazione del terreno al contorno per arrestare i fenomeni di dissesto statico che interessano la struttura cimiteriale ed il consolidamento delle strutture in elevazione e delle mura di recinzione. L’inizio dei lavori è previsto per il prossimo mese di settembre 2017, mentre sarà nel 2018, al termine del periodo di assestamento delle opere del 1° lotto, che si procederà agli interventi previsti dal 2° lotto, quello con cui saranno realizzate le opere di consolidamento corpi di fabbrica storici e del muro di cinta.

Due interventi, quelli di Santa Giustina e Sant’Aquilina, che fanno parte della costante opera di manutenzione e riqualificazione delle strutture cimiteriali più piccole e che hanno visto proprio lo scorso anno l’ultimazione dei lavori di ampliamento relativi all’appalto di concessione per la progettazione, costruzione e gestione economico-funzionale dell’ampliamento di tre cimiteri del forese: quello di Casalecchio, San Martino Montelabbate e Santa Maria in Cerreto, nei quali da tempo non esisteva alcuna disponibilità di sepoltura in loculo. In fase di progettazione invece l’intervento di ristrutturazione e manutenzione del Cimitero di San Martino Montelabbate, la cui realizzazione è prevista nel primo semestre del 2018.

Per quanto riguarda il Cimitero Civico e Monumentale della città diversi sono stati gli interventi, alcuni già recentemente conclusi, altri in fase di avvio dei lavori ed altri in fase di progettazione. Tra questi l’esecuzione del V stralcio degli interventi di miglioramento funzionale relativo alla parte Nord e Ponente di cui si sta approvando il certificato di regolare esecuzione. Aggiudicati di recente invece i lavori relativi al VI stralcio del miglioramento funzionale e adeguamento normativo che riguardano il restauro dei colombari del settore levante, in particolare il rifacimento delle coperture ed il ripristino delle facciate, e parte dei colombari del settore Ponente saranno oggetto del restauro delle facciate. L’inizio dei lavori è previsto per il prossimo mese di maggio 2017. In corso di progettazione da parte di Anthea S.r.l., poi,  un ulteriore stralcio di lavori previsti per l’anno 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento