A Miramare il fiorente mercatino del sesso a pagamento in strada

Le "belle di notte" iniziano a lavorare fin dal pomeriggio attendendo i potenziali clienti a tutti gli incroci

Le più intraprendenti arrivano sul luogo di "lavoro" fin dal pomeriggio e, dagli angoli delle strade, attendono l'arrivo dei potenziali clienti. Nonostante lo spauracchio di multe salate, e il potenziale rischio di una denuncia penale, il mercatino del sesso a pagamento continua ad avere in Miramare la sua punta di diamante con diverse "belle di notte" che, in maniera nemmeno tanto velata, "offrono a tutti la stessa rosa" come diceva Fabrizio De Andrè. Col passare delle ore, e l'arrivo del tramonto, l'offerta aumenta sensibilmente e il traffico si fa più intenso coi clienti che, attraverso il finestrino delle loro auto, si informano su prezzo, prestazioni e luoghi dove consumare i rapporti mercenari. Un giro d'affari che, da spettatori, appare notevole così come lo è il via vai dei clienti soprattutto durante i fine settimana o in occasione degli eventi che richiamano in città migliaia di persone. Molti i mugugni dei residenti che, oltre a dover fare i conti con un quartiere che di notte non è certo tra i migliori, sono alle prese con un evidente degrado. "I problemi - raccontano - non sono tanto in inverno, quando per strada non c'è quasi nessuno, quanto con l'arrivo della stagione turistica quando i genitori devono spiegare ai loro bambini chi sono quelle 'signorine'". Anche per le attività commerciali la situazione è molto critia: "Le prostitute arrivano nel tardo pomeriggio - spiega un commerciante - e il via vai di clienti prosegue fino a notte fonda". Anche i ristoratori sono sul piede di guerra: "Dalla sala del mio locale - spiega un imprenditore - i miei clienti sono costretti a cenare con lo squallido spettacolo di una ragazza che si prostituisce all'incrocio. Non è certo un bel biglietto da visita per viale regina Margherita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento